Saluto nuovo Dirigente Scolastico

Carissima/o,
con la presente vengo a portare il mio saluto a tutta la comunità, professionale, scolastica e territoriale i cui componenti operano e studiano presso il Liceo Artistico di Porta Romana e Sesto Fiorentino e sono coinvolti e interessati dal suo progetto formativo e dal percorso curricolare in termini di competenze attese e promosse.
Dal primo settembre 2017 sarò il dirigente scolastico di una scuola importante, con una storia consolidata alle spalle che ha saputo nel tempo reintrepretare, in seguito alla Riforma della scuola secondaria di II grado del 2010 e alla luce dell’innovazione richiesta, una società in continua evoluzione e cambiamento continuando ad essere punto di riferimento della città e del territorio.

Un incarico, quello al Liceo Artistico, che mi onora e al tempo stesso mi consegna forte il senso della responsabilità, vista la complessità della scuola in termini di numero degli studenti e dell’articolazione dell’offerta formativa, vista l’identità consolidata nel tempo, che parte da lontano con storie, quella dell’Istituto d’Arte di Porta Romana
(1869 scuola d'intaglio, 1880 scuola professionale per le arti decorative ed industriali, 1919 regio istituto artistico industriale..) e quella dell’Istituto d’Arte di Sesto Fiorentino (sede molto antica nata nel 1873 su iniziativa del Consiglio Comunale e del Marchese Lorenzo Ginori Lisci, diventata negli anni ’50 Istituto Statale d’Arte...) che si sono incontrate e contaminate, apportando ognuna ricchezza all’altra e portando ad una nuova storia, quella di oggi.
Con tale spirito, quello di sentire fortemente il senso di andare a dirigere una scuola storica, importante e significativa per tutto il territorio fiorentino e toscano, che ha visto nel tempo studentesse e studenti, una volta concluso il percorso quinquennale e magari lo studio post diploma collocarsi professionalmente nel territorio e non solo, trovando un posto nel mondo a pieno titolo, mi appresto così ad iniziare il mio lavoro come dirigente scolastico. L’approccio sarà quello di essere presente , di ascoltare problematiche e proposte, di rinsaldare, potenziare e internazionalizzare l’identità della scuola, rafforzando la comunicazione interna, a livello di comunità tutta, di tutte le sue componenti (Liceo di Porta Romana e Liceo di Sesto Fiorentino) , dai docenti al personale ATA, dalle/dagli studentesse/i ai genitori, e ampliando il livello di alleanza con le associazioni, da quelle di categoria a quelle di volontariato, le aziende, istituzioni e i vari enti che operano e costituiscono il capitale sociale di un territorio, contribuendo con la scuola alla promozione del benessere sociale. L’attenzione dovrà essere posta sulla specificità dei diversi settori nell’idea però di un’identità unitaria della scuola che si realizza attraverso una vera e piena collaborazione tra gli stessi.
Per far questo c’è la necessità da parte della scrivente di contare sulla cooperazione, sulla professionalità, sulla partecipazione e su tutto il “sapere come” conseguito sul campo, da parte dei docenti, degli studenti e del personale ATA, a partire dal Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi, Dott.ssa Elisabetta Nicolaci, che vanta di esperienza consolidata e competenze maturate, alla base di quella collaborazione strategica tra area organizzativa, area didattica ed area amministrativa, da considerare fortemente interconnesse per il conseguimento del fine costituzionale delle istituzioni scolastica che è il diritto allo studio e quindi il successo formativo di tutti gli studenti.
C’è la necessità, ponendosi la finalità di una scuola che sappia valorizzare i talenti e le eccellenze e sappia dare opportunità a livello di curricolo e di progettualità a tutte e a tutti, di mettersi in ascolto attivo delle studentesse e degli studenti per rilevare al meglio i loro bisogni formativi e rafforzare il loro protagonismo oltre che il loro senso di appartenenza al Liceo Artistico che passa anche dal rispetto delle regole, degli spazi e dell’ambiente della propria scuola. E, per rafforzare quella necessaria “alleanza tra adulti” c’è bisogno di riprendere un dialogo a più dimensioni con le famiglie degli studenti, a partire dall’innalzamento del livello di partecipazione attiva e fattiva alla
vita della scuola, valorizzando la rappresentanza, che trova la maggiore espressione nella componente genitori nel Consiglio di Istituto oltre che nei Consigli di Classe.
L’importanza della rete di scuole e di ambito per il confronto con gli altri dirigenti scolastici sarà fondamentale in un momento di forte cambiamento nelle procedure e nelle azioni a livello di istituzione scolastica. E non potrà mancare la collaborazione con la SABAP per la città metropolitana di Firenze, con la Regione Toscana, con il livello dell’ente locale e la città metropolitana, preposte per legge, anche alla messa in sicurezza e alla manutenzione degli edifici delle istituzioni scolastiche del II ciclo di istruzione. Tutto ciò realizzato nell’ottica della sussidiarietà orizzontale, per la programmazione e la progettualità territoriale dell’offerta educativa e formativa. Non potrà mancare inoltre il confronto costruttivo con la RSU e le Organizzazioni Sindacali del comparto Scuola, finalizzato, nel rispetto dei diritti dei lavoratori della scuola, al miglioramento del servizio.
Ringrazio la Prof.ssa Angela Pecetta, che mi ha preceduto, per l’impegno profuso e per la collaborazione mostratami da subito dopo la notizia della mia assegnazione al Liceo Artistico.
Augurando un proficuo e significativo anno scolastico a me stessa e a tutti i soggetti in indirizzo, che, se riterranno opportuno, sapranno trovare le modalità per far giungere la presente nota ai componenti degli enti di cui sono rappresentanti, e mettendomi a disposizione per qualsivoglia richiesta di confronto e/o di approfondimento,
porgo distinti saluti

 

Firenze, 01/09/2017

Il Dirigente Scolastico
Laura Lozzi       

Iscrizioni

Orientamento

Alternanza Scuola Lavoro

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.